Ecco la storia della misteriosa cyborg CRM! La sua presenza è importantissima: grazie ai suoi dati la Matika League sa tutto di chi si muove in città! 

CRM nasce dopo mesi di accurato lavoro. Un anziano scienziato, accortosi di vivere in completa solitudine sia nel lavoro che nella vita, decide di creare nel suo laboratorio un robot da compagnia che possa fungere anche da computer domestico, nonché suo segretario. Crea dunque un robot dalle sembianze femminili che, con il passare del tempo viene utilizzato come deposito di tutti i dati, gli studi e le ricerche dello studioso. Con l’andare del tempo, CRM viene perfezionata sempre di più, diventa assistente personale dello scienziato seguendolo in ogni sua ricerca, lezione universitaria e incontro pubblico.

Attiva ed efficace, con il suo aiuto tutto viene gestito in modo impeccabile ed integrato: mail, chiamate, app, tutti i computer e i device, notifiche, allarmi di promemoria persino progressi e proiezioni vengono monitorati e gestiti automaticamente senza mai un errore. Tuttavia, l’uomo diventa sempre più anziano e privo di forze, così CRM viene istruita e programmata per fare le sue veci. Il robot è ormai un cyborg potenziato che ben integrato nella società. Grazie al suo computer neurale, un database si attiva automaticamente alla vista di voci e parole chiave. CRM scansiona con la sua visiera multifunzione ogni individuo, la sua è un’analisi completa del soggetto umano: in pochi secondi conduce singoli studi comportamentali con relativa strategia di comunicazione e approccio. Questo rende CRM sempre pronta ad ogni evenienza tranne una: la morte del suo creatore.

Dopo trent’anni di amicizia, fiducia e rispetto, lo scienziato decide di lasciare ogni suo avere a CRM e prega il robot di continuare il suo operato ed avere come solo ed unico obiettivo il miglioramento la società. CRM accetta, in fondo è un potente database con accesso a tutta la conoscenza umana ma l’affetto per il suo creatore-padre lo porta anche far molto di più.

Il suo potente visore riesce anche a identificare i criminali grazie all’analisi comportamentale e della comunicazione non verbale. Incrociando tutti i dati nel suo imponente database, CRM sa dove stanare i delinquenti della città. Di giorno gestisce il suo laboratorio di ricerca e le numerose conferenze di ambito scientifico, di notte combatte il crimine rimanendo sempre in segreto.

 

 

Vuoi conoscere CRM?

Share This